Un risotto per il Contest Fiandino

Dopo tanti mesi d' assenza dal blog, rieccomi, carica di novità. La più importante è che, da 121 giorni, sono in attesa di un/a bimbo/a! Non ci credo ancora: quando ormai avevo perso ogni speranza di avere un figlio di pancia, ho scoperto di essere incinta :-))) Detto ciò, eccomi qui a proporvi la prima ricetta con cui partecipo al Contest Fiandino 2012
Risotto con funghi porcini secchi, burro 1889 e Gran Kinara Ho posto in una larga padella bassa 30 gr Burro 1889, ho aggiunto mezza cipolla tritata a coltello ed ho lasciato che essa" fondesse" a fuoco basso, unendo 20 g speck a pezzettini ed un goccino( ma davvero un goccino!!!) di Mionetto per evitare che bruciasse. Ho poi aggiunto 30 gr funghi porcini secchi, prima ammollati per un totale di 40', cambiando l' acqua( calda ma non bollente) di ammollo ogni 10' e ho lasciato che insaporissero nel condimento. Ho poi aggiunto 160 gr riso Acquerello ed ho lasciato tostare finchè tutti i chicchi son diventati trasparenti. Ho bagnato con l' acqua dell' ultimo ammollo dei funghi e, quando è stata assorbita, ho proseguito la cottura del risotto, unendo, un mestolo per volta, del buon brodo vegetale( sedano, carota, cipolla, patata), caratterizzato da qualche lamella di porcino. Ho spento il fuoco, mantecato con una noce di burro 1889 ed una bella grattugiata di Gran Kinara. Ho lasciato riposare 2' coperto da un panno ed ho servito.

Commenti

  1. Luisa, ma ti posso dire che finalmente leggo di un risotto fatto per bene dall'inizio alla fine???
    Il riso, come ben saprai, porta fecondità... non è un caso che sia così nelle tue corde in questo momento ^^. Ti abbraccio forte e ti mando un bacino lieve sul panciottone!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato/a di qui! I commenti sono in moderazione perchè è così bello, per me, leggerli( sia quelli belli, che le critiche costruttive), che non voglio correre il rischio di perdermene anche solo uno!
Non esiste censura, in questo blog, ma sono costretta- data: 1 dicembre 2011- alla decisione di non pubblicare commenti anonimi. Abbiate il coraggio delle vostre azioni!

Post popolari in questo blog

Pasta e patate sfritta

Io mi alimento

Frittelle della mamma di Maria Letizia