Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2011

Bobotie a modo mio per Cocogianni

Immagine
Mi piace( l'avrete compreso) la cucina etnica.
Quella Sudafricana, poi, è davvero speciale: zuppa fredda di noccioline, boerwors( maiale agli aromi), bobotie, sono i miei piatti preferiti.

La ricetta originale del Bobotie è parecchio differente da come lo preparo, ma ho pensato di postare entrambe le ricette( sia la classica, che la mia rivisitazione), in modo che ciascuno possa scegliere la" sua".

IL MIO BOBOTIE
Lascio dorare in olio e ghee( in cui, prima, avrò tostato curry e garam masala), due cipolle affettate a velo. Aggiungo la carne e lascio che perda il colore crudo, poi verso latte fin quasi a coprirla, sale, pepe e 1 cucchiaino di gelatina di albicocche. Lascio evaporare il latte ed addenso con 1 cucchiaino di arrow rot. Infilzo con spaghetti, in modo che ciascuno possa prendere con le mani lo spezzatino senza sporcarsi. Servo accompagnando con riso, o con polenta, o con fette di pane.

BOBOTIE( ricetta classica):
350 ml di latte
1 fetta di pane
2 cipolle media aff…

Cena per il contest di Danita

Immagine

Gli ultimi pomodori del piennolo della stagione..

Immagine
hanno trovato degna fine, ieri, in un piatto delizioso, che ha segnato il passaggio dall'inverno( appunto, attraverso i pomodori del piennolo vesuviani) alla primavera, grazie alle primissime zucchine della stagione.


Penne Verrigni con zucchine, cipolla e pomodorini del piennolo
per due persone
affettare 150 g zucchine private dei semi e un pezzetto di cipolla. Scaldare 2 cucchiai d' olio extravergine d'oliva, rosolarvi la cipolla a fuoco lento( non deve bruciare, ma solo appassire un po') ed aggiungere le zucchine, il sale, poco pepe. Cuocere e, cinque minuti prima di fine cottura, aggiungere 5 pomodorini del piennolo "schiattati" a mano. Lasciar solo ammorbidire i pomodorini, poi spadellare nella padella la pasta ormai cotta.

I pancakes di Teatina per " Mi dai la ricetta?"

Immagine
Ho provato a preparare i pancakes per due mesi, prima di trovare, sul sito Coquinaria, la ricetta perfetta: quella di Teatina, una deliziosa signora che ha proposto dei pancakes leggeri e squisiti.
Temendo di smarrirla, l'ho copiata sul quadernone che ho comprato pochi giorni fa e.. ve la propongo.



A colazione, domenica, ho mangiato 3 mini pancakes con le fragole.. :-)


Vi trascrivo la ricetta( l'avevo dimenticato, quindi sto modificando il messaggio!):

In una ciotola, versare 80 g farina, 1 cucchiaio di zucchero, 1 cucchiaino di lievito per dolci e mezzo cucchiaino di sale. Versarvi sopra una cremina ottenuta mescolando 1 uovo, 100 g latte, 2 cucchiai d' olio. Commescolare e poi versare a cucchiaiate in una padella antiaderente. Girare i pancakes una sola volta, quando, ai bordi, compariranno delle bollicine. Servirli caldi, con sciroppo d'acero o con miele, o con burro e marmellata, o con yogurt e frutta fresca. Vanno comunque bene con salati( affettati e formaggi.).

Patate di Hasselback per Cucina Etnica di Cocogianni

Immagine
Eccomi a proporre una ricetta per la sezione Europa a Cocogianni, per il suo bel Contest sulla Cucina Etnica.

Il Paese che ho scelto è la Svezia, ed il piatto, un contorno, son le famose "patate di Hasselback"
Questa ricetta, che ci da modo di mangiare delle patate arrosto croccantissime, è stata inventata anni fa dal cuoco di un ristorante di Stoccolma, tutt' ora aperto: l' Hasselbacken.

Per il contest, ho modificato la ricetta originale.. ecco come ho proceduto.



Ho infilzato uno spiedino, parallelamente al tagliere, lungo la patata non pelata ma ben lavata e spazzolata e, dopo aver inciso la stessa con vari tagli perpendicolari, l'ho messa in microonde, dove l'ho precotta per 4 minuti alla massima potenza( per me, 900.).
Nel frattempo, ho preriscaldato il forno a 250°.
Ho spalmato le fettine tagliate di patata con del burro fuso, ho salato, pepato e lasciato cadere all'interno dei tagli del Parmigiano grattugiato, poi ho infornato fino a quando mi è parsa car…

Due foto.. il prima ed il dopo..

Immagine
...anzi, il "durante!", visto che devo dimagrire ancora moltissimo.

Risotto con asparagi per Marco e Ornella

Immagine
Un risotto presentato ad un Contest sulla dieta mediterranea, che Ancel Keys" scoprì" a Pioppi, in Cilento?
Ebbene sì.
Sì, perchè il salernitano( nella fattispecie, la Piana del Sele) è stato, secondo Simone Porta (1495-1525), fra i territori più antichi in cui sia attecchita la risicoltura.
Sì, perchè nel Regimen della Scuola Medica Salernitana( e, per una volta, voglio ricordare che la mia Salerno è stata sede della prima Università di Medicina) il riso è presente, insieme agli altri cereali, e nella Fiera di Salerno il riso stesso era fra le derrate ampiamente commerciate. La stessa Scuola Medica Salernitana, poi, usava il decotto di riso come medicinale.

A questo punto, non mi resta che proporre, a Marco ( complimenti per l'idea del Contest!) ed ai lettori, il mio

RISOTTO CON ASPARAGI






Ho mondato e lavato 2 mazzetti di asparagi, ho separato le punte dai gambi ed ho sbollentato, separatamente ed in acqua bollente salata, per 5 minuti i gambi e per due minuti le punte. Ho …

Torta per La Fabbrica di cioccolato

Immagine
Ieri mattina ho preparato un dolcetto per la colazione: la torta Manuela di MarisaC.
Chi frequenta Coquinaria conosce la bravura di Marisa, e la sua passione per il cioccolato.
Non avevo, però, mai provato questa sua torta, che pure gironzola nel web da anni.
Ve la offro, con l'augurio di trascorrere un ottimo inizio settimana! ( NOTA: la mano che vedete in foto è quella di Vito, non la mia!!!!!!!!!!)

Sbattere 4 uova con 100 g zucchero, poi unire 100 g farina setacciata con mezza bustina di lievito.
Lasciar fondere 200 g cioccolato( ho usato il Lindt al 70%, ma se non erro marisa dice che si può scegliere quale cioccolato usare) con 150 g burro.
Aggiungere all'impasto il cioccolato ed infornare, in una tortiera diametro 26 ben unta, in forno preriscaldato a 160° per circa 40 minuti.
Sformare il dolce da freddo e cospargere con zucchero a velo.
Per decorare la superficie della torta, ho usato una dima.

Quando due foodblogger s' incontrano...

Immagine
.. è subito festa( anche se dimenticano di farsi ritrarre almeno in una fotografia) :D

La dolcissima e bellissima Lorella è venuta nella mia zona e, poichè da circa due anni desideravamo conoscerci, abbiamo trascorso due stupende serate insieme.
La prima, in un ristorantino di Salerno, "il ristoro degli angeli", dove abbiamo partecipato ad una degustazione di piatti della tradizione; la seconda, in casa.

Lori è una persona straordinaria, colpiscono i suoi occhi, il suo modo pacato di parlare, il modo in cui si illumina quando racconta dei suoi figli e di Venezia. E' generosa, si dona con una semplicità disarmante... il suo blog, poi, è un pozzo da cui attingere a piene mani. Sono proprio felice di averla conosciuta, e spero di rivederla prestissimo!

Vi mostro le foto della cena al Ristoro degli Angeli e, di seguito, quelle della cena casalinga, purtroppo poco riuscita, eccetto taluni piatti: ho combinato disastri salando troppo o troppo poco alcuni cibi( per esempio, la parm…

Chili con carne per il Contest Cucina etnica di Cocogianni

Immagine
A me e Vito piace moltissimo la cucina tex- mex, e molto spesso, quando organizziamo serate con amici, preparo il chili con carne, perchè è un delizioso piatto unico, considerando che lo serviamo con accanto le tortillas( compre).

in cottura

nel piatto di servizio

Ecco la ricetta. Ci tengo a sottolineare che l'ho adattata ai nostri gusti, quindi non è quella" filologicamente corretta."
Preparo la pasta chili frullando peperoncini rossi piccanti con uno jalapeno sott' olio, due spicchi d'aglio e due cucchiaini di semi di cumino.
Acquisto dal macellaio 1 kilo di macinato misto di maiale e manzo, e vi faccio tritare insieme anche un pochino di pancetta tesa.
Lascio marinare la carne trita con l'impasto chili.
Dopo qualche ora( da un minimo di 2 ore ad un massimo di 5), verso la carne in una larga padella a bordo alto, in cui avrò fatto scaldare un po' d' olio ed abbondante cipolla trita. Rosolo la carne, aggiungo 3 scatole di fagioli rossi( ma se non ne ho a di…

Due risotti per "Risottiamo???"

Immagine
Tra i cibi che amo di più- e dal mio blog, qualcosa si intuisce-, i risotti hanno un posto d' onore: vuoi perchè un quarto del mio sangue è dalmata, vuoi perchè il riso non contiene glutine, quindi mi fa gonfiare di meno( non tollero benissimo il glutine, pur non essendo celiaca), vuoi perchè mi da la sensazione di riempimento dello stomaco più velocemente di altri cibi, vuoi perchè è molto versatile.

Nella cucina tradizionale campana, il riso viene associato a minestre come, per esempio, riso e verze, riso col pomodoro( che è una sorta di zuppa), riso e piselli( che, a Napoli si fa con cipolle, prosciutto crudo e pancetta, un po' di concentrato di pomodoro, vino bianco.. ), oppure a piatti particolari come il sartù( che può essere rosso o bianco, od anche di pesce), la crostata di riso, la frittata di riso od il riso brusciato( non è un errore ortografico..)

I risotti che ho cucinato per il bellissimo contest "Risottiamo?" sono l'uno, di gusto assolutamente medite…

Il contest di mammapapera e la bruschettina di tonno.

Immagine
Quando ho letto di questo contest, ho pensato: ma che bella idea!
Sono, per mia fortuna, una eprsona che ha parecchio tempo a disposizione: non ho figli( per ora.. :P ), non lavoro, c'è una signora che mi aiuta nelle faccende domestiche( questo, però, non è un "lusso", ma una necessità: le mie zampette non funzionano come dovrebbero :S).
A volte, però, proprio perchè non sto benissimo, non riesco a preparare i pranzetti che vorrei, ed un po' di ricettine veloci e gustose mi servirebbero proprio :-)
Il contest di mammapapera prevede che si possa partecipare a tutt'e quattro le sezioni, e.. lo farò.
Parto con la prima ricetta, per la prima sezione: antipasti, finger food, aperitivi e tutto ciò che può essere utilizzato per un buffet.

Crostino di pane con tonno sott'olio a pezzettoni, cipolla cruda e scorza d'arancia grattata ( da un'idea di Ty e Graziana di Coquinaria)


Tempo di preparazione: 7 minuti.
Preparazione: tostare una fetta di pane( meglio la baguett…

L'arrosto agli aromi di..

Immagine
.. maternità non nota, ma probabilmente è di Bruna Cipriani di Coquinaria.
A me, comunque, l'ha suggerito Annamaria, una deliziosa signora padovana che frequenta lo stesso forum.
Qualche giorno fa ho chiesto suggerimenti per un filetto di bovino che avevo scongelato, ed ho scelto di assaggiare quello di Annamaria.

Vi copincollo il suo suggerimento:

"Io ne ho fatto un roastbeef particolare la settimana scorsa,credo che la ricetta fosse di Bruna Cipriani ,ma non ne sono certa. Quello che invece è sicuro è che era buonissimo...
1 kg circa di filetto di manzo,legato e bardato con tanto rosmarino e salvia
il succo di 1/2 limone
olio abbondante
salamoia bolognese( se non ce l'hai te la prepari:sale grosso,rosmarino,aglio-il tutto frullato.Lo conservi in un barattolo di vetro e lo usi come insaporitore per tante cose:verdure,carni di di pollo o tacchino eccetera)
Lasciare ad insaporire alcune ore il filetto con tutti gli ingredienti in una pirofila,girandolo di tanto in tanto.Senza più …

Partecipo a Il Contest PerBene di Sunflowers8- pasta e ceci

Immagine
Sul filo di lana, eccomi a partecipare al contest a sostegno di APE Onlus per la campagna informativa su una malattia che colpisce circa tre milioni di donne, ma che è comunque poco conosciuta.


La mia ricetta è semplicissima, però è nel novero dei miei piatti preferiti da quando ero piccola: la pasta e ceci di nonna Lucia( mia nonna materna).



La sera prima, ammollare in acqua tiepida i ceci.
Al mattino, scolarli e sciacquarli, dopo di che cuocerli in acqua abbondante, non salata, per circa 5 ore( a fuoco lento, senza però mai far perdere il bollore).
A fine cottura, i ceci dovranno esser quasi disfatti.
Frullare una parte di ceci, ed aggiungere nella pentola di cotturaolio, aglio, sale, pepe o peperoncino( se piacciono e se possibile), un pizzicone di origano.
Lasciare insaporire, e poi aggiungere al tutto la pasta corta.
Cuocere e servire, cospargendo con ancora un po' di origano.

Timballo di paccheri in piedi( rivisitazione del Timballo di ziti in piedi al ragù napoletano di Gennaro Esposito)

Immagine
Non è presunzione, la mia.
E', semplicemente, il desiderio di celebrare un GRANDISSIMO della cucina italiana, uno dei Cavalieri della Cucina Italiana( con lui, Massimiliano Alaimo, Heinz Beck, Massimo Bottura, Moreno Cedroni, Enrico Cerea, Norbert Niederkofler, Giancarlo Perbellini, Niko Romito, Ciccio Sultano e Mario Uliassi.).
Per quanto mi sforzi, però, non riesco a seguire pedissequamente una ricetta, quindi l'ho personalizzata.
La ricetta originale la trovate qui, ecco invece la mia versione.

Ho preparato un ragù napoletano con salsiccia, ho messo la carne da parte.
Ho preparato il macinato così come nella ricetta originale, ed ho stemperato, con questo sugo, 160 g ricotta di Agerola.
Ho aggiunto poco pepe, dadini di provola affumicata e di fiordilatte di Agerola, un paio di cucchiai di Parmigiano grattugiato.
Ho messo il composto in una sac -a- poche e tenuto in frigorifero.
Ho cotto per 5 minuti alcuni paccheri( Setaro), li ho messi ad asciugare sulla tovaglia.
Ho unto uno stamp…

Il contest di Pippi ed i miei spaghetti profumati

Immagine
E' tantissimo tempo che non partecipo a contest, un po' per pigrizia, un po' perchè mi ricordo di voler partecipare.. il giorno dopo la chiusura :-)
Questo, però, mi ispira parecchio, e non solamente per la possibilità di avere a casa un prodotto in vendita su Cucinando, ma perchè adoro i profumi delle erbe aromatiche!
Quelle che utilizzo maggiormente, sono: basilico, menta, prezzemolo, origano, alloro, salvia, rosmarino.

La ricetta con cui desidero partecipare al contest è: " spaghetti positanesi agli odori", perchè è semplice da preparare, gustosa e profumata.



Tritare un pezzetto di cipolla insieme a basilico, timo, rosmarino, salvia, prezzemolo, pochissimo sedano e mettere il trito in un contenitore che, poi, possa contenere la pasta( per rimestare il tutto.).
Tutti gli ingredienti sono a crudo.
Strofinare con uno spicchio d'aglio le pareti del contenitore, ed aggiungere un po' di scorza di limone tritata.
Aggiungere anche 4 o 5 pomodorini a pezzetti(privat…