Polpette vegetali da recupero

Oggi ho freddo, sonno e mi sento molto stanca, soprattutto psicologicamente. Sento forte la mancanza di Andrea, la rabbia per quel che è accaduto e per le ripercussioni che, sulla vita di tutti e tre( anche Iaio sta subendo Le conseguenze del nostro stato d' animo), tutto questo sta avendo. Non ho voglia di cucinare, ma qualcosa devo pur portare in tavola, ed allora, complice la necessità di far mangiare a Mario delle proteine vegetali, ho pensato di preparare, per cena, delle polpette, sostituendo i ceci alla carne. Premetto che è una non ricetta, pensata soprattutto per smaltire un altro po' di zucca cotta che mi chiamava dal frigorifero, ed anche per non gettar via del pane fatto in casa che è ormai indurito. Ho tritato il contenuto di un barattolo di ceci al naturale, la zucca( circa 250 gr, da cotta), 200 gr di pane. Ho bagnato con una tazzina di latte, condito con sale, pepe, maggiorana, poca noce moscata. Ho aggiunto due uova Ed una grossa manciata di pecorino romano. Ho amalgamato e composto le polpette, schiacciandole un poco. Ho fritto e conservato per la cena. Le servirò con una salsina di yogurt, visto che quest' ultimo è molto gradito al mio piccolo Iaio.

Commenti

Post popolari in questo blog

Pasta e patate sfritta

Io mi alimento

Frittelle della mamma di Maria Letizia