Festoni De Cecco con prosciutto cotto per Vito.. ed una coppia di foto( pre e post sleeve :D )


Buongiorno a tutti!
Beh, è vero che sono a dieta, ma il blog va avanti, grazie ai piatti che preparo per Vito :-)
Oggi, per pranzo( è il terzo giorno che cucino, prima di sabato la mamma di Vito ha preparato i pasti principali anche per il figlio e gli ha dato la classica " mappatella" da portare qui.. non che Vi non sappia cucinare, ma cuore di mamma era preoccupata :D - scherzo, eh!- )
Ricettina semplice semplice ma gustosa: ho scaldato in poco olio un po' di cipolla a listarelle sottili, ho aggiunto pochi semi di finocchio e 3 fettine di prosciutto cotto tagliate a listarelle sottilissime. Ho lasciato insaporire, poi ho aggiunto poco peperoncino, sfumato con un goccino di vino rosso e, infine, ho aggiunto dei pomodori pelati frullati e 3 olive nere. Mentre il sugo cuoceva, ho cotto la pasta( 8 minuti) e, a fine cottura, l'ho spadellata nel sugo.
Vito ha detto che fosse niente male :-)

Ed ora.. due foto a confronto:
STAMATTINA

IL 24 OTTOBRE

Commenti

  1. la mamma è sempre la mamma ;^)
    e tu stai una favola fattelo dire!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. ciao Luisa, sto seguendo la tua evoluzione e vedo che stai andando alla grande, sono contentissima un bacione

    RispondiElimina
  3. un cambiamento davvero notevole...complimenti...è il caso di fare un....festone!!!!

    RispondiElimina
  4. :-) grazie ragazze!
    Un bacione ad entrambe!

    RispondiElimina
  5. Carissima, congratulazioni per la svolta!
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  6. tu si che hai fatto una gran scelta...grandissima!

    RispondiElimina
  7. è certo si vede la differenza..e come!!!!!brava

    RispondiElimina
  8. ciao cara...
    forza e coraggio....ce la stai facendo.
    ora tocca a me impegnarmi per perdere i miei 20 kg...
    Bacioni

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato/a di qui! I commenti sono in moderazione perchè è così bello, per me, leggerli( sia quelli belli, che le critiche costruttive), che non voglio correre il rischio di perdermene anche solo uno!
Non esiste censura, in questo blog, ma sono costretta- data: 1 dicembre 2011- alla decisione di non pubblicare commenti anonimi. Abbiate il coraggio delle vostre azioni!

Post popolari in questo blog

Zeppole napoletane di Francesco Guida

Pasta e patate sfritta

Io mi alimento