Torta al vino" cioca"

da" La Pasticceria da forno Passato e Presente- vol. Le torte" edizioni Etoile

Montare in planetaria 200 g burro con 250 g zucchero semolato, aggiungere a filo 200 g uova intere sbattute a mano, unire le polveri( 250 g farina tipo 0 debole, 30 g cacao, 5 g lievito chimico, 5 g cannella in polvere, 0.5 g vaniglia) setacciate e miscelate con lievito ed aromi.
Aggiungere, sempre a mano, 90 g vino rosso e 150 g gocce di cioccolato fondente.
Disporre in stampo rotondo alto sagomato bene imburrato e infarinato e cuocere in forno a 170°.

La ricetta prevedeva che il dolce venisse glassato con cioccolato fondente e guarnito con un anello di amarene al liquore, ma io ho spolverizzato con cioccolato bianco tritato misto a zucchero a velo, decorato con amarene sciroppate Fabbri e giocato con goccioline di caramello.

Devo dire, ad onor di cronaca, che, nonostante il dolce sia piaciuto, non ha incontrato il mio gusto.

Commenti

Posta un commento

Grazie per essere passato/a di qui! I commenti sono in moderazione perchè è così bello, per me, leggerli( sia quelli belli, che le critiche costruttive), che non voglio correre il rischio di perdermene anche solo uno!
Non esiste censura, in questo blog, ma sono costretta- data: 1 dicembre 2011- alla decisione di non pubblicare commenti anonimi. Abbiate il coraggio delle vostre azioni!

Post popolari in questo blog

Pasta e patate sfritta

Io mi alimento

Frittelle della mamma di Maria Letizia