Polpettone farcito con salame e fettine IN.AL.PI. in passata di pomodoro Mutti

Vi piacciono i polpettoni? A me tanto, così come anche le polpette, e cerco modi appetitosi di cucinarne in modo da non annoiare Vito, che, come qualcuno di voi sa per esperienza di conoscenza diretta, è buono e caro, ma prima la madre, poi io, l' abbiamo abituato fin troppo bene, per quanto riguarda l' alimentazione, e, di conseguenza, l' annoia mangiare" sempre le stesse cose". Come fare? Semplice: travestiamo il polpettone! :-))))
Ho impastato 400 gr carne mista( maiale e manzo) con la mollica d' un panino bagnata nel latte e poi strizzata, ho aggiunto circa 50 gr in totale di Parmigiano e Pecorino grattugiati, poco origano, sale, pepe, 1 uovo sbattuto e leggermente salato. Dopo aver amalgamato bene, ho steso l' impasto fra due fogli di carta forno per formare un rettangolo, Ho disteso al centro del rettangolo delle fettine di salame ungherese e 4 fettine IN.AL.PI., dopo di che ho chiuso " a salsicciotto" ed ho arrotolato il polpettone ottenuto in 5 fettine di salame preaffettato Franchi( fettine lunghe). Ho arrotolato il polpettone in carta forno e l' ho cotto a 180° per circa mezz' ora, dopo di che ho passato la teglia nell' abbattitore, ho lasciato raffreddare ed ho affettato il polpettone stesso in fette non troppo sottili. Mentre il polpettone era in abbattitore, ho preparato un sughetto fresco con poco olio, aglio, una bottiglia di passata di pomodoro Mutti e, a metà cottura, ho aggiunto le fette.
Ho lasciato insaporire ed ho servito.

Commenti

  1. Gli ingredienti di queste fettine che non mi convincono sono: addensanti (E460ii, E412), sali di fusione (E331). Ma perchè devono mettere schifezze in una semplice fettina di formaggio fuso? MAH!

    RispondiElimina
  2. E460ii è cellulosa( C6H10O5)n che solo in dosi massicce può provocare vertigini o diarree; E412 è farina di semi di Guar, quindi è ottenuta da leguminose.
    E331 è citrato di sodio, ossia è il sale di sodio dell'acido citrico.

    Direi che nessuno di essi danneggia la salute...

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato/a di qui! I commenti sono in moderazione perchè è così bello, per me, leggerli( sia quelli belli, che le critiche costruttive), che non voglio correre il rischio di perdermene anche solo uno!
Non esiste censura, in questo blog, ma sono costretta- data: 1 dicembre 2011- alla decisione di non pubblicare commenti anonimi. Abbiate il coraggio delle vostre azioni!

Post popolari in questo blog

Zeppole napoletane di Francesco Guida

Pasta e patate sfritta

Io mi alimento