Polpette di melanzane

Ci ho preso davvero gusto, a curiosare nel blog di Valentina!
Le sue ricette, abbordabili e golose, mi hanno conquistata tanto quanto i fattarielli che precedono la ricetta.
Oggi ho deciso, avendo una bella melanzana seta in frigo, di preparare le sue polpette di melanzane, o meglio, quelle di sua zia Nora, che ne prepara in abbondanza come apripasto estivo.


Nel suo post, Valentina dice di aver sperimentato l’assaggio delle polpette di melanzane sia in versione con carne, sia senza. Chi scrive, invece, ha assaggiato solo la versione senza carne, e sinceramente non avverte l’esigenza di modifiche: vanificherebbero l’effetto ricordi d’infanzia, di picnic in riva al mare, di allegre scampagnate all’ oasi WWF di Senerchia(AV).

Della sua ricetta, che trovate cliccando proprio qui, ho cambiato solo una cosa: ho utilizzato uno spicchietto d’aglio a pezzettini minuscoli, invece dell’aglio granulare, che non ho in casa.

Questo è il mio quarto contributo per il Contest di Flavia.



Commenti

  1. Ovunque ci sia una melanzana io la mangio, seppur da bambina non le amassi. Beh ora direi che raddoppierei la dose per queste polpettine... ancora grazie per la tua partecipazione e scusa il ritardo nel venire a commentarti, ma ero fuori per le feste di Pasqua... baci Flavia

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato/a di qui! I commenti sono in moderazione perchè è così bello, per me, leggerli( sia quelli belli, che le critiche costruttive), che non voglio correre il rischio di perdermene anche solo uno!
Non esiste censura, in questo blog, ma sono costretta- data: 1 dicembre 2011- alla decisione di non pubblicare commenti anonimi. Abbiate il coraggio delle vostre azioni!

Post popolari in questo blog

Pasta e patate sfritta

Io mi alimento

Frittelle della mamma di Maria Letizia