Frittata di patate



Valentina ha vinto THE RECIP-TIONIST marzo/ aprile 2018, e, nel suo luminoso e ricchissimo blog, ho trovato vari interessanti spunti, tra cui un piatto che ho deciso immediatamente di proporvi: la frittata di patate della sua mamma.
Diverse sono le ragioni per cui ho scelto proprio questa ricetta:
- sono mamma di un bimbo di 5 anni, il quale mangia ancora in modo selettivo( a casa; all’ asilo assaggia tutto!)
- mio figlio venera le frittate e le patate
- la mia mamma è stata una mamma lavoratrice, sempre di corsa per conciliare lavoro, famiglia, vita sociale di mio fratello e mia, e quindi provo grande simpatia per la mamma di Valentina
- mio fratello ed io per anni abbiamo preso in giro mia madre per gli” spuntini” che immancabilmente ci serviva nella hall della piscina( allora- parlo degli anni tra il 1976 e il 1980- era uso comune, far merenda lì): SEMPRE e SOLO toast con prosciutto cotto e sottiletta.

Insomma, la frittata di patate della mamma di Valentina ha funzionato come una madeleine di proustiana memoria!


Ecco la frittata di patate che ho preparato per cena, per la gioia di Mario. Mi ha anche regalato una delle sue opere d’ arte, per ringraziarmi! Uno di questi fiori cuoriciosi( o cuori fioriti....chissà!?) è per te, Valentina!




Ho fritto 2 belle patate a cubetti, a parte ho sbattuto 3 uova medie( non ne avevo, di grandi, in casa) con due manciate di Parmigiano, sale e pepe e poi ho versato sulle patate. Ho lasciato rapprendere e poi ho rivoltato la frittata, aiutandomi con un piatto piano. Servita calda a rettangoli. Buona, buona!


Commenti

  1. Luisa, carissima, non immagini che meravigliosa sorpresa sia stata questa tua partecipazione al mio "mese felice". Il primo sorriso me lo hai regalato quando hai descritto il mio blog come "luminoso"... ho passato tante fasi fotografiche, e già adesso, seppur luminoso, ho lasciato la fase "luce alla fine del tunnel".... il secondo sorriso me lo hai regalato quando ho capito che effettivamente qualcuno che legge i miei post ci sta :D, io a volte penso sempre che non mi legga nessuno! E il terzo sorriso la tua scelta. La frittata di patate di mamma, per quanto svilita da noi figli in passato, è diventata per me un vero e proprio comfort food, e sono così contenta che a Mario sia tanto piaciuta da dedicarmi addirittura un fiorellino cuoricino di quella meravigliosa opera d'arte <3 Grazie di vero cuore, davvero, sono rimasta sorpresa, e felicissima. Buona domenica delle Palme, mia carissima e una carezza a Mario!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! C'è stato un giro di belle emozioni in circolo, allora, da quanto leggo. Qui, lì, e di nuovo qui!
      Un abbraccio, Valentina cara.

      Elimina
  2. Luisa cara, che meravigliosa sorpresa!!! Hai proprio ragione la frittata di patate è una di quelle ricette che danno conforto, fanno "casa" e vorrei proprio vedere a chi non piacciono. Anche se Mario ha solo 5 anni è già un palato fino e questo è un pregio che grazie a te coltiverà al meglio crescendo, e vedrai quante altre opere d'arte ha in serbo per te. Grazie per esserci a THE RECIPE-TIONIST, mi fa un grandissimo piacere, buon proseguimento di domenica Flavia (Elisa Baker)

    RispondiElimina
  3. Grazie a te, Flavia!
    È bello, in qualche modo, tornare” a casa”.
    Spero, ora che Mario è un po’ più grande, di riuscire a riprendere a dedicarmi al blog e a voi, amiche di cucina ☺️
    Un grossissimo abbraccio, ed una carezza a Ronald

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato/a di qui! I commenti sono in moderazione perchè è così bello, per me, leggerli( sia quelli belli, che le critiche costruttive), che non voglio correre il rischio di perdermene anche solo uno!
Non esiste censura, in questo blog, ma sono costretta- data: 1 dicembre 2011- alla decisione di non pubblicare commenti anonimi. Abbiate il coraggio delle vostre azioni!

Post popolari in questo blog

Pasta e patate sfritta

Io mi alimento

Melanzane a scarpone